Seguendo il modello tedesco di SPS IPC Drives Norimberga, l’appuntamento di Parma si è proposto come fiera dedicata ai produttori e ai fornitori di automazione elettrica, coprendo l’intera gamma di prodotti, dai componenti elettrici ai sistemi completi, incluse soluzioni di automazione integrata.

Dettagliate analisi e studi di settore hanno confermato l’opportunità nonché la necessità di offrire al mercato italiano una piattaforma espositiva degna della sua importanza e forte del know-how di SPS IPC Drives Norimberga e Messe Frankfurt.

SPS IPC Drives Italia si è dimostrata un contesto ottimale nonché una significativa opportunità per trarre profitto dal potenziale di mercato nazionale. Grazie all’elevata specializzazione dei visitatori, accorsi numerosi anche in questa edizione, SPS Italia si propone come una fiera B2B di alto livello capace di riunire l’intero mondo dell’automazione grazie alla formula “Fiera & congresso”. In virtù della capillare promozione sui diversi target visitatori, SPS IPC Drives Italia ha permesso a espositori e visitatori di dialogare con l’intera filiera dell’automazione elettrica, mentre i numerosi convegni hanno costituito un’ottima opportunità di accrescere le proprie conoscenze e discutere fra addetti ai lavori sulle più recenti innovazioni e tecnologie dell’automazione.

G.I.S.I. – Associazione Imprese Italiane di Strumentazione – ha partecipato ad SPS con la consolidata formula “all inclusive” con le aziende E Instruments GroupJumoCD AutomationSensitronSauermannSensormaticKobold Instruments e Tecnologix

Il prossimo appuntamento sarà dal 28 al 30 Maggio 2019.

Di seguito alcune foto della collettiva Gisi:

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here