Aggiunta di additivi nell’industria alimentare? Scopri come grazie al nuovo misuratore di portata ad ultrasuoni!

Dato l’aumento della richiesta di ingredienti naturali e più salutari (come dolci con vitamine), i produttori di cioccolato e dolciumi spesso decidono di sostituire gli aromi e i coloranti artificiali esistenti con additivi naturali.

additivi

Tuttavia, considerando il costo più elevato di questi additivi e le loro proprietà variabili (ad es. densità e viscosità), la tracciabilità e una lavorazione accurata sono fondamentali.

La soluzione di flusso desiderata dovrebbe fornire informazioni di processo dettagliate, linee di produzione più efficienti, una migliore uniformità del prodotto e una qualità più elevata del processo generale. È per questo motivo che abbiamo sviluppato un misuratore di portata a ultrasuoni per i flussi di piccoli volumi di liquidi, denominato ES-FLOW.

Mercato dolciario

Si prevede una crescita dell’industria dolciaria a livello mondiale fino a 275 miliardi di dollari entro il 2025: un mercato enorme. In tale ottica, l’America è il numero 1 quanto a volume di vendita di dolciumi, ma se si analizzano i consumi pro-capite, pare che siano i paesi europei a primeggiare. Stando ai dati e alle stime di mercato di Euromonitor del 2016, è infatti la Germania ad avere il tasso di consumo pro-capite più alto.

I fornitori di questo settore sono alla costante ricerca di metodi che permettano di aggiungere valore alla vita quotidiana dei propri clienti. Per sostenere le necessità a lungo termine di questo mercato sono necessari una supply chain sostenibile, un miglioramento del benessere dei consumatori e un’innovazione costante dei prodotti.

Processi produttivi continui

Allo stesso tempo, negli ultimi anni sono state riscontrate delle tendenze verso processi produttivi continui, prevenzione degli sprechi, tempi di inattività più ridotti e maggiore flessibilità, non soltanto nel settore alimentare, ma anche nell’industria chimica.

L’uso di additivi (aromi, coloranti) richiede la misurazione e il controllo di portate molto piccole. Per questo, non esistono molte soluzioni. Oggigiorno, molti pasticceri si servono di pompe dosatrici e volumetriche. Ma com’è possibile essere certi di utilizzare effettivamente il volume desiderato? La testa della pompa è stata riempita completamente con il liquido? O è possibile che si verifichi un (parziale) ciclo a secco?

Le pompe dosatrici vengono spesso calibrate o programmate per un fluido e una portata specifici. Per modificare le condizioni di processo o convertire la produzione, generalmente è necessario calibrarle o programmarle nuovamente, portando, così a lunghi tempi di inattività. Il misuratore di portata volumetrica a ultrasuoni ES-FLOW dispone di un regolatore PID integrato, utilizzabile per l’azionamento delle pompe e delle valvole. Questo permette all’utente di realizzare un circuito di controllo completamente automatico con tempi di risposta rapidi e senza più tempi di inattività.

Misurazione e controllo in tempo reale delle portate inferiori a 1500 ml/min o perfino 200 ml/min?

Grazie alla stretta collaborazione con TNO (organizzazione olandese per la ricerca scientifica applicata), siamo riusciti a sviluppare uno strumento innovativo utilizzando la tecnologia a ultrasuoni. Questa tecnologia è applicata alla serie di misuratori di portata a ultrasuoni ES-FLOW per la misurazione e il controllo delle portate volumiche di liquidi comprese tra 4 e 1500 ml/min, indipendentemente dalla densità, temperatura e viscosità del liquido, con una precisione pari all’1% dell’intervallo ± 1 ml/min.

Ricalibrazione superflua

Molte società sono soggette a condizioni di processo estremamente variabili e, quindi, utilizzano spesso una vasta gamma di additivi e di solventi. Il misuratore di portata volumetrica a ultrasuoni ES-FLOW è indipendente dal liquido e, quindi, non necessita di ricalibrazione. Questo strumento permette di misurare anche liquidi isolanti, come acqua distillata o demineralizzata o solventi. Inoltre, il sensore non è sensibile alle vibrazioni circostanti.

Design igienico

Lo strumento è progettato conformemente alle norme igieniche, con un tubo lineare auto-drenante dotato di sensore, rugosità superficiale ≤ 0,8 µm e nessun volume morto. In questo modo, le particelle e i batteri non riescono ad accumularsi facilmente e a contaminare il tubo. Di conseguenza, il processo di pulizia richiederà solo pochi minuti, riducendo al minimo i tempi di inattività.

Per scoprire maggiori dettagli sul principio di misura e sulle caratteristiche tecniche del nostro misuratore di portata a ultrasuoni visita (http://www.precisionfluidonline.it/2017/09/come-misurare-le-basse-portate-dei-liquidi-utilizzando-le-onde-a-ultrasuoni/) oppure contatta il nostro specialista di prodotto:

Roberto Fontanesi

0289159270 – roberto@precisionfluid.it