Efficienza energetica, l’Italia procede spedita verso il 2020

Secondo quanto emerge da un recente rapporto diramato dal Ministero dello Sviluppo Economico, che mira a fare il punto della situazione dopo i primi...

Secondo quanto emerge da un recente rapporto diramato dal Ministero dello Sviluppo Economico, che mira a fare il punto della situazione dopo i primi mesi del 2018, l’Italia sta rispettando i tempi e gli step necessari per il raggiungimento del target di risparmio energetico previsto per il 2020. Allo stato attuale, in merito agli obiettivi di risparmio obbligatori previsti dall’articolo 7 della Energy Efficiency Directive (EED), nel periodo 2014-2017 le misure adottate dallo Stato italiano hanno prodotto risparmi di energia finale cumulati per circa 7,5 Mtep, pari a circa il 30% del target al 2020. L’attività di monitoraggio in corso con Enea sta rilevando anche i risparmi di energia derivanti dalle altre iniziative messe in campo a livello regionale e locale. Se si continuerà con questo andamento, sarà possibile raggiungere l’obiettivo del risparmio di 25,5 Mtep al 2020. Inoltre, l’Italia è impegnata nella riqualificazione degli edifici della pubblica amministrazione centrale ad un tasso del 3% annuo della superficie occupata, coerentemente con le previsioni della direttiva EED.