Rockwell Automation
La roadmap per il DCS PlantPAx che supporta una gestione operativa del processo più intelligente, più sicura e più produttiva

Rockwell Automation migliora il suo DCS moderno per aiutare le aziende a generare valore aggiunto dalla Digital Transformation

La trasformazione digitale nelle industrie di processo richiede una connettività continuativa e sicura tra il dispositivo in campo e la gestione aziendale. Il sistema di controllo distribuito PlantPAx di Rockwell Automation ha contribuito a rendere possibile questa connettività grazie all’allineamento con la tecnologia di automazione a livello di impianto e all’uso di standard di comunicazione aperti. Oggi, Rockwell Automation annuncia che ulteriori miglioramenti verranno apportati alla piattaforma per aiutare chi opera nell’ambito del processo a creare valore aggiunto per l’intero impianto produttivo così come per il livello enterprise.

“Nel corso del 2018, le innovazioni nel DCS PlantPAx potranno aiutare gli utenti ad ottenere una gestione operativa più intelligente, più sicura, più solida e più produttiva”, afferma Jim Winter, direttore Global Process Business, Rockwell Automation. “La nuova versione del nostro DCS PlantPAx sfrutterà ancora i preziosi input che arrivano dai propri clienti e sarà allineata agli standard di settore più diffusi per fornire un valore aggiunto alle industrie di processo. Queste innovazioni aiutano le aziende a trarre il massimo vantaggio dal proprio DCS e a sfruttare più agevolmente i benefici derivanti dall’integrazione a livello di impianto nella Connected Enterprise.”

La prossima versione del DCS PlantPAx aiuterà gli utenti a ridurre i fermi non pianificati e a migliorare la disponibilità del sistema. Questa include il supporto per il protocollo PRP (Parallel Redundancy Protocol), uno standard industriale per architetture Ethernet ridondate che consente un controllo e una comunicazione più sicura verso gli I/O.

Questa nuova versione disporrà anche di un’interfaccia uomo-macchina (HMI) aggiornata e di strumenti di analisi per aumentare la produttività e migliorare l’efficacia operativa e delle funzioni di manutenzione. E’ inclusa anche una versione aggiornata della Process Library allineata con i nuovi principali standard per la visualizzazione. La libreria è stata ampliata per gestire anche l’integrazione intuitiva di dispositivi di protezione elettrica, basata sugli standard di comunicazione EtherNet/IP e IEC-61850. Ciò estende ulteriormente le capacità di controllo a livello di impianto integrando anche la gestione di dispositivi elettrici, permettendo di eliminare la duplicazione dell’infrastruttura, di semplificare l’implementazione e abbassare il TCO.

Clienti di processo, partner e OEM hanno avuto l’opportunità di acquisire maggiori informazioni sulle future funzionalità nel corso dell’edizione 2017 del Process Solutions User Group (PSUG) che si è tenuta il 13 e 14 novembre presso il George R. Brown Convention Center di Houston e che ha fatto da introduzione all’evento Automation Fair di Rockwell Automation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Categorie

Archivi