Il nuovo flussostato WIKA FSD-3 stato espressamente progettato per applicazioni con liquidi.
Le uscite di commutazione e le uscite analogiche per la portata, la temperatura e la funzione di diagnostica lo rendono estremamente versatile.
Il flussostato FSD-3 permette di controllare il processo in diversi modi: come flussostato (tramite funzione di commutazione), come indicatore di trend di portata (tramite uscita analogica) e come misura tore di temperatura (-20 °C … +85 °C). La funzione di diagnostica opzionale permette di attivare in modo affidabile un allarme quando si verifica un difetto del sensore e in caso di superamento dei campi di misura per portata e temperatura (indicazione visiva).
Il nuovo flussostato può essere impostato facilmente grazie al display di cui è dotato e al menu dalla navigazione intuitiva, progettata secondo i più recenti standard VDMA. Lo strumento misura portate nel campo da 5 … 150 cm/s (acqua) e 3 … 300 cm/s (olio), con visualizzazione del valore letto in percentuale. La non-ripetibilità è ≤ 2 cm/s per la misura di portata (5 … 100 cm/s) e ≤ 0.5 K per la misura di temperatura.
L’FSD-3 è il primo flussostato elettronico compatto di WIKA e funziona con il principio di misura calorimetrico, secondo il quale la dissipazione termica di un sensore riscaldato è direttamente proporzionale alla portata del fluido. Il funzionamento del nuovo flussostato è quindi del tutto esente da usura.
 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here