I sensori Wenglor nell’industria farmaceutica

sensori industria farmaceutica wenglor

Wenglor, azienda specializzata nella produzione di sensori, arriva anche nell’industria farmaceutica

Le applicazioni dei sensori sono sempre più varie e Wenglor da sempre accetta ogni sfida, anche in settori come l’industria farmaceutica.

Così ha deciso di accettare la sfida dell’azienda italiana Marchesini Group, azienda conosciuta in tutto il mondo per l’applicazione di tecnologie 4.0 lungo tutta la linea produttiva. La struttura di produzione è infatti completamente automatizzata, una delle più innovative al mondo.

I sensori fotoelettronici di Wenglor sono in grado di identificare oggetti come cannule, etichette, siringhe e fiale per assicurare così processi di riempimento senza errori ed affidabili, sia per il confezionamento di medicinali che di cosmetici.

I sensori Wenglor su una linea produttiva di 20 metri

Wenglor, con i suoi sensori, fa in modo che, su linee di confezionamento fino a 20 metri, i materiali siano forniti, selezionati e posizionati automaticamente. Questo avviene con grandi quantità e grande velocità perché i sensori ottici presenti sono in grado di monitorare ogni passaggio e trasmettere poi i dati al master controller per le analisi.

A seconda delle dimensioni dei diversi oggetti, il controllore può variare i sensori o riconfigurarli al meglio. Tuttavia, non basta pensare che servano solo i sensori per riuscire ad assicurare una perfetta automazione con errore prossimo allo zero in un’industria; serve anche che le misurazioni siano le più accurate possibile, con la strumentazione adatta che Wenglor mette a disposizione.

Guarda il video per capire come funziona una linea produttiva automatizzata con i sensori Wenglor! 

  • TAGS