Protezione dalle vibrazioni: cassa con riempimento di liquido vs movimento smorzato

A volte le vibrazioni possono caricare violentemente i manometri a molla Bourdon...

A volte le vibrazioni possono caricare violentemente i manometri a molla Bourdon. Esse provocano fluttuazioni della lancetta e, in caso di carico prolungato, danni al sistema di misura, anche fino al punto di rottura totale. La protezione più efficace contro questi effetti si ottiene con gli strumenti misura dotati di custodia a riempimento di liquido.

Il principio è semplice: la cassa del manometro è riempita con un liquido, solitamente glicerina o olio siliconico. In caso di vibrazioni, il riempimento della cassa attenua in modo ottimale le vibrazioni della molla Bourdon, del meccanismo di trasmissione e del movimento. Ciò impedisce l’oscillazione della lancetta e, di conseguenza, il valore misurato visualizzato rimane chiaramente leggibile. Allo stesso tempo, il sistema di misura è protetto contro l’usura prematura, poiché il fluido di riempimento agisce da lubrificante per i componenti in movimento. Ciò prolunga considerevolmente la durata del manometro.

Olio siliconico altamente viscoso 

Come alternativa a uno strumento con cassa a riempimento si preferisce spesso un manometro con movimento smorzato in olio siliconico. In questa esecuzione, il pignone della lancetta si muove in un serbatoio di olio siliconico altamente viscoso. Di conseguenza, la lancetta si muove in gran parte anche senza vibrazioni. Tuttavia, questo effetto, necessario per immobilizzare la lancetta, rallenta altri componenti mobili del movimento. Il risultato è un’usura significativamente superiore di queste parti rispetto a un manometro con liquido di riempimento.

Qualche tempo fa WIKA ha confermato questo risultato con un test effettuato con diverse versioni di manometro presso un laboratorio interno. Manometri non riempiti, manometri con movimento smorzato e manometri con riempimento della cassa sono stati sottoposti a una prova di resistenza in condizioni pratiche più severe di quelle riportate nella norma EN 837-1. L’indagine ha prodotto i seguenti risultati:

 

Rapida usura

Nel test, la variante non riempita si è rivelata relativamente resistente. Tuttavia, data l’inevitabile oscillazione della lancetta, questo tipo di manometro non è raccomandato per applicazioni con vibrazioni. Questo verdetto si applica anche alla versione con movimento smorzato, in particolare nelle applicazioni con vibrazioni più forti e sostenute. La stabilità della lancetta è, in questo caso, contrastata da una rapida usura delle altre parti mobili. Questa versione, già non funzionava più bene prima della fine del test.

Figura 2: Le crepe della molla Bourdon o un collegamento logoro sono esempi di danni tipici causati dalle vibrazioni nei meccanismi dei manometri. Grazie al riempimento della cassa è possibile prevenire l’usura da sollecitazione.

Il manometro con cassa a riempimento è stata l’unica variante che rimaneva pienamente operativa. Contro questo tipo di strumento viene spesso utilizzato l’argomento del rischio di perdite dovuto al fluido di riempimento. Le casse con riempimento dei manometri WIKA sono quindi progettate e manipolate per ridurre al minimo il rischio di perdite a causa delle vibrazioni.

 

 

Per maggiori informazioni sulla gamma dei nostri manometri, consultare il sito WIKA.

Leggi anche il nostro articolo:
Uso e vantaggi dei manometri in glicerina