Dal 2011, SPS Italia è diventata un importante appuntamento annuale per confrontarsi sui temi più ‘caldi’ dell’industria del futuro, riunendo in tre giorni tutti gli attori della filiera: OEM, utilizzatori e clienti finali, partner della distribuzione, system integrator, stampa specializzata e università.

Dal 28 al 30 Maggio 2019, a Parma, SPS IPC Drives Italia si caratterizzerà come sempre non solo per la presenza di tutti i principali fornitori di componenti e sistemi per l’automazione, ma anche per l’attenzione posta alle soluzioni tecnologiche alla base di Smart Manufacturing e Industria 4.0. Si lavorerà quindi sulla formazione, sull’innovazione e sui processi di digitalizzazione per la nuova manifattura italiana, verso la convergenza tra il mondo della produzione e quello delle tecnologie IT.

SPS Italia è stata tra le prime realtà a parlare di Industria 4.0 in Italia, iniziando un percorso di educazione per il settore manifatturiero con eventi itineranti prima e dopo la fiera che coinvolgono industrie produttive locali e fornitori di tecnologie. In particolare, l’area District 4.0 metterà in mostra progetti legati alle aree di rinnovamento del settore manifatturiero attraverso le nuove tecnologie e la digitalizzazione dei processi. Il focus sarà soprattutto su Robotica Collaborativa, IIoT e M2M, Big Data e Analytics, Realtà Aumentata, Stampa 3D e Cyber Security. La caratteristica principale delle demo e delle soluzioni esposte è che, partendo da una case history reale, mettono in mostra le potenzialità di una tecnologia e non di un singolo prodotto e, al contempo, evidenziano le competenze e le skills necessarie alle aziende per poter implementare le applicazioni più innovative.

Il contributo più significativo di quest’area è quello di offrire una piattaforma di incontro tra tecnologie e sapere al fine di creare un bagaglio culturale comune che possa chiarire e sottolineare con forza come la formazione sia la vera chiave di volta per l’infrastruttura manifatturiera italiana 4.0. Un appuntamento da non perdere per progettisti, direttori tecnici, direttori di produzione, titolari, amministratori delegati, direttori generali, costruttori di macchine e utilizzatori finali. L’edizione 2018 si è chiusa con cifre record: 35.188 visitatori (+6% sul 2017) e 808 espositori (+9,5% sul 2017).


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here